Leadership organizzativa e processo di delega – Perché è cosi importante?

Leadership organizzativa e processo di delega – Perché è cosi importante?

Non puoi fare tutto tu in azienda, lo sai vero? Il primo mattone per il successo è quello di circondarsi di professionisti che siano in grado di svolgere efficacemente il loro lavoro in maniera autonoma!

C’è chi la chiama “Alleanza di Cervelli”, ovvero un insieme di persone che abbiano una competenza specialistica (che tu non hai)  su un ramo e che possano quindi incrementare esponenzialmente i risultati dell’attività che curano.

Il processo di delega è uno strumento indispensabile nell’organizzazione aziendale. Grazie alla delega si aumenta la produttività e la flessibilità dell’azienda per raggiungere gli obiettivi prefissati.

È fondamentale comprendere il suo significato in termini di qualità:

La delega non riguarda semplicemente l’assegnazione di un lavoro da svolgere, ma il trasferimento temporaneo dei poteri decisionali dal capo ad un collaboratore.

La responsabilità finale rimane sempre del delegante, che ha il compito di impostare in prima persona tutto il processo. Imparare a delegare è una delle caratteristiche della leadership, ma può rivelarsi anche uno dei compiti più difficili perché presuppone una conoscenza approfondita delle persone  oltre che dell’organizzazione aziendale.

Quindi in soldoni: cosa significa processo di delega? Te lo spiego in questo modo…

L’imprenditore ha come focus principale la crescita aziendale e l’osservazione del mercato per capire come intervenire in maniera efficace. Se l’imprenditore riesce a dedicare buona parte del suo tempo – supponiamo un 70% – allo studio del mercato, avendo applicato un adeguato processo di delega, allora significa che è sulla strada giusta e raccoglierà i frutti sperati.

Se invece prendi questo 70% e lo dividi in tutte le operazioni che svolge direttamente (ma che potrebbe fare al suo posto un personale specializzato) quanto tempo gli rimane? Se tutto va bene 10/20%. Risultato? L’azienda non cresce, lui fa le ore piccole, tutto questo si ripercuote sul profitto aziendale e le conseguenze le immagini.

Lasciati dare dei semplici consigli per impostare una buona delega.

Semplici consigli per impostare un buon processo di delega

Tu non puoi fare tutto, prima lo capisci e prima la tua azienda ne gioverà. Questo aspetto è alla base della nuova norma ISO 9001:2015, ovvero: delegare, ma con accortezza! Si, perché ci sono dei modi precisi per affidare dei compiti ai propri collaboratori. Le fasi del processo di delega sono:

Scegliere cosa delegare

Non tutti i compiti sono delegabili, ci sono delle attività che dovrai svolgere in prima persona e altre attività che invece non sono di competenza del tuo staff. Sta a te sforzarti di identificare quali aspetti possono essere svolti dai tuoi collaboratori e rinunciare al controllo totale.

Scegliere a chi affidare il compito

Per fare questo occorre conoscere e saper valutare i collaboratori, il loro carattere, le loro capacità e le lacune. Delegare presuppone fiducia e rispetto delle decisioni altrui. Il delegato potrebbe infatti usare metodi diversi rispetto a quelli che useresti tu, ma proprio per questo potrebbe ottenere ottimi risultati.

Chiarire l’obiettivoProcesso di delega come strumento importante di crescita

Una buona comunicazione è alla base di tutto il processo di delega. Obiettivi chiari e istruzioni su come ottenerli sono indispensabili. Bisogna chiarire con il delegato cosa ci si aspetta da lui e cosa deve migliorare per raggiungere l’obiettivo, inoltre mettere a disposizione tutti gli strumenti necessari. Uno strumento imprortantissimo in questa fase sono gli indicatori di performance. Dei semplici e chiari indizi per capire come sta andando la tua attività e le operazioni svolte dai tuoi collaboratori. In questo modo la delega ha più senso, no?

Controllare i risultati

I risultati devono essere misurabili e il delegante deve seguire l’andamento del processo per poter comprendere se gli obiettivi sono stati raggiunti o meno e intervenire per migliorare o aggiustare il tiro.

Delega aziendale e ISO 9001:2015 – In conclusione

Se questi punti non sono chiari o , non applicati, il processo di delega potrebbe rivelarsi poco efficace. Inoltre potrebbero presentarsi altri ostacoli:

  • Delegato e delegante non sanno collaborare e vivono il loro rapporto in concorrenza;
  • Il delegato non accetta le responsabilità e non percepisce gli obiettivi come propri;
  • Il delegante si focalizza solo sugli errori e non riconosce adeguatamente i meriti al delegato.

In conclusione il metodo della delega funziona quando il manager e i collaboratori hanno adeguate capacità professionali e se la cultura dell’azienda è impostata verso la responsabilità personale.

In un’azienda moderna tale processo deve essere considerato parte integrante per poter raggiungere un adeguato livello qualitativo, come delineato dalla norma ISO 9001:2015.

Applica subito questi consigli e fammi sapere cosa ne pensi nei commenti!

 

LEAVE A COMMENT

0 comment